World O’Pen Cup 2013 – Tra gli under 16 ancora in testa l’italiano Zampiccoli. Molta Italia in zona podio per entrambe le categorie under 13 e under 16.

  • fraglia-training-cover

World O'Pen Cup 2013 a Riva del Garda - Tra gli under 16 ancora in testa l'italiano Zampiccoli. Molta Italia in zona podio per entrambe le categorie under 13 e under 16. Capoclassifica under 13 "down-under" con la ragazzina australiana detentrice del titolo Wadley
Domani la conclusione.

Seconda e penultima giornata di regate a Riva del Garda per i Campionati del Mondo O'pen Bic all'insegna della sperimentazione. É stato adottato infatti per la prima volta in questa giovane classe O'pen Bic il percorso a slalom, ripreso dal windsurf e, se da una parte può sembrare più spettacolare, sicuramente dall'altra é meno tattico, in quanto dopo la prima bolina non ci sono molte chance di recupero per scelte tattiche diverse, se non per velocitá; tutte le barche fanno la stessa traiettoria, nella serie di laschi a scendere (down-wind), fino all'arrivo. La Fraglia Vela Riva si é comunque dimostrata pronta con il suo staff coordinato in acqua da Fausto Maroni, ad accontentare le esigenze e le richieste della classe Internazionale, che ha voluto provare anche questo format di percorso. Le condizioni meteo sono state ancora una volta eccellenti, classica giornata estiva dell'Alto lago di Garda, con sole e vento da sud inizialmente sui 12 nodi, aumentato nella seconda e terza regata di giornata fino a 16-18 nodi.
L'Italia rimane tra i paesi con più atleti nelle primissime posizioni da podio: tra gli under 13 rimane al comando l'australiana detentrice del titolo Kristen Wadley, velocissima al lasco, ma il locale Andrea Spagnolli, portacolori del circolo organizzatore Fraglia Vela Riva, rimane saldamente in seconda posizione, mentre avanza al terzo posto, sebbene distaccato di 10 punti il laziale Journo Ludovico (CV Villaggio Tognazzi). Rimane saldamente al comando tra gli under 16 Federico Zampiccoli del Circolo Vela Arco, seguito a ruota dall'altro locale Guido Gallinaro, "atleta solitamente della classe Optimist impegnato sugli O'pen Bic per questa imperdibile occasione iridata, cosi come molti altri atleti della Fraglia Vela Riva.

"Ancora una volta l'ora, il vento da sud dell'Alto Garda, ci assiste - ha dichiarato il presidente del circolo organizzatore Fraglia Vela Riva Mauro Stanga - belle regate, barche molto performanti e una bella vela all'insegna dei giovanissimi, questo in sintesi lo spirito e le caratteristiche di questo Mondiale O'pen Bic, che si concluderà domani! con le ultime regate previste dalle ore 13:00 e cerimonia di premiazione nel tardo pomeriggio".

Under 13
Due le prove disputate oggi per i più giovani; dopo la seconda prova il rinforzo del vento ha fatto sì che la flotta tornasse a terra con un bilancio di prove effettuate comunque ottimo: dopo 5 prove e  lo scarto della prova peggiore raggiunto oggi rimane al comando la forte australiana Wadley, oggi prima in entrambe le prove. Con un 2-4 rimane secondo l'optimista Andrea Spagnolli (Fraglia vela Riva), che dimostra comunque di tenere bene il passo nonostante sia solo 15 giorni, che si allena su questo tipo di barca. Grazie allo scarto risale in terza posizione il laziale Ludovico Journo, oggi settimo e secondo.


Under 16
Tre regate di giornata; rimane molto appassionante la lotta agonistica ai vertici della classifica degli under 16 giocata per le prime due posizioni tra italiani e tra atleti di circoli dell'Alto Garda: Zampiccoli (CV Arco) rimane primo con quattro punti di vantaggio su Gallinaro (Fraglia Vela Riva). Entrambi hanno fatto un'ultima prova poco brillante (rispettivamente 16 e 15) in controllo uno sull'altro; Zampiccoli nelle prime due regate ha invece realizzato un bel primo e un terzo, contro il secondo e quinto di Gallinaro. Tredici punti dietro il giapponese Kiuchi, al terzo posto. Prima femmina, in quarta posizione assoluta la spagnola Paula Igual Garcia, mentre al quinto posto rimane l'italiano Alberto Tezza (Fraglia Vela Riva), che essendo solo 6 punti dietro al giapponese Kiuchi, potrebbe avere ancora qualche chance di podio.
 

News pubblicata il 4 Agosto 2013