In testa i britannici di Ineos Rebels UK dopo le prime due regate

  • fraglia-training-cover

Spettacolo a Riva del Garda: il mondiale GC32 tra grandi campioni della vela olimpica e di Coppa America

Alla Fraglia Vela Riva grandi sforzi organizzativi per portare l’eccellenza della vela moderna sul Garda Trentino


Riva del Garda (TN) - Iniziato a Riva del Garda il 1° campionato del Mondo GC32 evento con il top della vela mondiale organizzato alla Fraglia Vela Riva e in programma fino a domenica. Il tempo variabile  non ha permesso di fare entrare il consueto vento da sud che soffia solitamente attorno ai 12-14 nodi, ma è comunque stato sufficiente per fare due regate regolari, in cui i catamarani sono anche riusciti a decollare e portarsi in volo, massima espressione di velocità e potenza tecnologica degli scafi foiling. Da qualche giorno alla Fraglia Vela Riva c’è grande interesse nell’osservare i tecnologici scafi e tutta l’organizzazione necessaria per gestire un evento di questa portata, ma il lavoro svolto da settimane da tutto lo staff del circolo rivano in sinergia con la classe GC32, nonchè con le istituzioni locali e in particolare con il Comune di Riva e Garda Trentino hanno permesso di iniziare al meglio questa prima edizione del Mondiale riconosciuto da World Sailing. Grande lavoro è stato svolto anche da tutto o staff in acqua e dal Comitato di regata presieduto da Carmelo Paroli coadiuvato dagli ufficiali di regata FIV Piergiorgio Salvadori e Paolo Ceschini. 

Per quanto riguarda la parte agonistica dell’evento in questa prima giornata i risultati sono stati per tutti i Team piuttosto alterni con una prova brillante e la seconda meno: in testa i britannici di Ineos Rebels UK - team che prepara i nuovi e giovani velisti del team UK alla sfida di Coppa America: con un sesto e un primo precedono Red Bull Sailing Team (5-3). Terzi  SAP Extreme Sailing Team. Gli svizzeri di Alinghi, con al timone Ernesto Bertarelli, dopo un primo sono incappati in un decimo e attualmente occupano la quarta posizione. Per quanto riguarda la classifica degli owner driver in testa lo statunitense Argo. 

Purtroppo l'Anonimo Speed Challenge- prova di velocità su percorso speciale al traverso- non è stata fatta per il vento troppo leggero e l’azzurro Ruggero Tita - dopo essere salito a bordo - non ha potuto gareggiare perchè il comitato di regata ha deciso di disputare direttamente le regate su percorso con bolina-poppa, in cui non era previsto in equipaggio. Per Tita comunque un’esperienza che gli ha permesso di capire le differenze tra la classe olimpica Nacra in cui è impegnato con la Federazione Italiana Vela e i GC32, definiti da lui stesso “translatlantici” in confronto al piccolo e “nervoso” catamarano foil olimpico. Venerdì le previsioni sembrano positive con sole caldo: condizioni che dovrebbero assicurare l'arrivo dell’ora, la termica che si crea sul Garda Trentino assicurando grande spettacolo in particolar modo con i catamarani volanti che raggiungono velocità di punta anche di 30 nodi.

Classifica: https://www.gc32worlds.com/results/
Info: https://www.gc32worlds.com

News pubblicata il 24 Maggio 2018