2018 Yngling Worlds

Data
Giov, 12/07/2018

Mondiale Yngling a Riva del Garda: regate, feste e turismo
 

Un evento organizzato alla Fraglia Vela Riva, che sarebbe da prendere come esempio per le classi veliche meno agguerrite: dopo le regate si pensa alle feste serali a tema nazionalità partecipanti e alle gite nel territorio nella giornata di riposo, prima della giornata conclusiva


Olandesi dominatori con i primi tre posti contesi tra Otte, Jamin e Moorman

A Riva del Garda, presso la Fraglia Vela Riva, giunto oltre metà programma il Campionato del Mondo Yngling, barca a bulbo di quasi 6,6 mt di lunghezza che prevede 3 persone di equipaggio e che è stata olimpica  per le donne ad Atene e Pechino. Anche la Fraglia Vela Riva ha avuto una propria atleta protagonista a bordo dell’Yngling all’olimpiade di Atene: Angela Baroni partecipò in equipaggio con Giulia Conti e Alessandra Marenzi. 
Alla Fraglia Vela Riva in questi giorni si sono ritrovati dunque gli appassaionti di Yngling per il mondiale di classe e contrariamente a quanto ci si poteva aspettare la partecipazione dimostra un'ottima quota giovani e donne. La formula dell’evento è sicuramente azzeccata e probabilmente da prendere come esempio per classi meno agguerrite in cui si vive la vela come puro divertimento e occasione di turismo e conoscenza. Ogni sera infatti, una volta finite le regate, viene organizzata una festa promossa e proposta con le tradizioni di ogni nazione partecipante. Ogni equipaggio si preoccupa di portare cibi, bevande, ma anche giochi e attività caratteristici del proprio paese: un’ottima occasione per socializzare ancor di più e divertirsi anche a terra dopo una sana giornata di vela. E’ così stato per la prima sera proposta da Austria e Slovenia e la seconda organizzata dagli equipaggi australiani e statunitensi. Non è mancato nel giorno di riposo la gita in battello sul lago di Garda per partecipanti e parenti, che in molti accompagnano i regatanti. Naturalmente anche la vela è la protagonista di questo mondiale, che comunque vede a bordo velisti di grande esperienza affiancati come detto da nuove generazioni. Dopo le comodissime operazioni di stazza affettuate nel vicino Palavela di Riva del Garda Fiere e Congressi, con le misurazioni di barche sui carrelli e vele su grandi tavoli, martedì sono iniziate le regate con due prove disputate con vento medio leggero, seguite da ulteriori tre regate il mercoledì dove invece il vento ha raggiunto anche i 18 nodi. Giovedì ancora 3 regate con vento medio leggero, molto instabile di direzione.

Nelle prime giornate c’è stato un testa a  testa tra i due equipaggi olandesi NED 336 e NED 355, rispettivamente timonati da Tom Otte e Maarten Jamin, vecchie conoscenza delle regate Yngling alla Fraglia Vela Riva, così come AUT 276 con Wolfgang Riha al timone e l’altro olandese NED 335 con Kaj Moorman, che dopo 8 prove ha scavalcato gli austriaci portandosi in terza posizione accodato ai suoi connazionali, addirittura in parità di punti con i secondi. Si preannuncia un finale tirato con le ultime due prove previste sabato: i primi hanno 4 punti di vantaggio sui secondi e terzi. Un po’ più indietrp l’austriaco Riha, che è a 9 punti dal podio. Insomma, nonostante il clima di condivisione e divertimento, in acqua l’agonismo è al massimo!
La manifestazione si concluderà sabato 14 luglio dopo 10 prove totali.

VIDEO: https://youtu.be/F-oSbc06r-M

Photo gallery: https://photos.app.goo.gl/9EK2hei72KAiMoiJ7

CLASSIFICHE dopo 8 prove: http://www.fragliavelariva.it/sites/default/files/regatta/r2474-result-f5674.htm