Da Riva al Kuwait: Malika e Giosuè Bellomi sul podio alla KUWAIT Opti Week

Data
Sab, 10/02/2018

Altra occasione indimenticabile per alcuni nostri giovanissimi atleti #fragliavelariva della squadra Optimist, che hanno avuto l'opportunità di andare a regatare in Medio oriente, nel Golfo Persico, in occasione della Kuwait Opti Week. L'evento, concluso oggi dopo 6 prove, per i nostri ragazzi è stata una grandissima esperienza, che ha anche portato la vittoria di Malika Bellomi tra le femmine e di Mosè Bellomi tra gli under 12.

La vela giovanile-intesa anche come agonismo e quindi regate, Optimist in questo caso- è anzitutto un'attività che crea grandissime occasioni di conoscenza, confronto, viaggi, amicizie, scoperte; questo forse viene dimenticato quando qualcuno pensa che vela giovanile=regate=coppa=stop. Se arriva la coppa il primo ad essere contento è il bambino che viene ripagato dell'impegno, ma per un circolo, per gli istruttori e in teoria per i genitori l'obbiettivo va ben oltre al risultato. Far crescere i bambini che frequentano prima la scuola vela, poi la squadra pre-agonistica e poi l'agonistica in un ambiente che offre incredibili occasioni di vita è un elemento portante. Questa volta l'occasione pazzesca è arrivata per i fratelli Bellomi, Malika e Giosuè, che sono stati invitati ad una regata Optimist in KUWAIT. Un evento non tanto di livello internazionale, ma sicuramente in una località con tradizioni, modi di vivere, ambiente e anche condizioni meteo totalmente diverse dalle nostre, che un bambino può vivere già a soli 11 anni. Merito di questa opportunità colta al volo da Mosè e Malika Bellomi è di Mr. Ahmed Alfailkawy, del club organizzatore della Kuwait Opti Week "Kuwait Sea Sport Club" e di Alessandra Pompili, presente alla regata come UdR e gentilmente a disposizione per permettere la trasferta ai nostri due giovani atleti #fragliavelariva, abbattendo così inutili campanilismi da circolo/paese. Oltre all'esperienza unica vissuta dai due fratelli Bellomi c'è stata da una parte una crescita tecnica avendo avuto a che fare con condizioni di corrente e vento molto oscillanti e probabilmente diverse da quelle sperimentate finora in Italia, dall'altra la soddisfazione di salire sul podio con il tricolore avvolto tra le spalle avendo conquistato per Malika il gradino più alto del podio femminile (sesta assoluta) e per Mosè il primo posto tra gli under 12 (quattordicesimo assoluto e con un bel terzo nell'ultima prova, che ha dimostrato carattere) dopo le sei prove disputate. Un viaggio unico, che senza regate e le amicizie che si legano nell'ambiente, non sarebbe stato sicuramente pensabile. Un sentito grazie quindi ad Alessandra Pompili, che ha permesso questa esperienza di vita a Malika e Mosè e complimenti agli stessi due fratelli, per aver affrontato questo viaggio con impegno per ciò che concerne le regate! Per Malika in particolare si è trattato sicuramente di un compleanno davvero orginale che difficilmente dimenticherà!

CLASSIFICHE: http://www.kuwaitsailingevent.com/en/events/kuwait-opti-week-9bff7be8-9a...