Stagione sportiva 2016: molte novità e conferme

Data
Ven, 18/03/2016

Presentata in occasione della conferenza stampa di inizio stagione l'attività 2016 della Fraglia Vela Riva. Ma prima di presentare le novità e i programmi del 2016 merita una sintesi la stagione 2015, che si è conclusa con molti riconoscimenti di prestigio e importanti vittorie sportive:
Guido Gallinaro nel Laser 4.7 campione europeo e Campione del Mondo Under 16, oltre che campione italiano della stessa classe e categoria; Francesca Frazza e Marco Benini rispettivamente campioni italiani Laser radial e Laser Standard Under 21; Vittorio Gallinaro campione del mondo Topper 5.3; Brando Mattivi e Matteo Bedoni rispettivamente secondo e terzo al mondiale Topper categoria 4.2; Andrea Spagnolli campione nazionale 420; Agata Scalmazzi e Marco Franceschini vincitori della Coppa Cadetti e Coppa Primavela.

Ora la stagione sportiva 2016 della Fraglia Vela Riva inizia come di consueto con il “botto”, dato che il primo evento internazionale dell’anno è la regata Guinness World Records “Meeting del Garda Optimist” dedicata ai bambini dell’Optimist (9-15 anni) con la partecipazione di quasi 1000 timonieri provenienti da 30 nazioni. Dalla settimana di Pasqua in poi sarà un continuo di impegni agonistici, sportivi, sociali per dirigenti, istruttori, tecnici, genitori e per tanti soci volontari.



Squadre agonistiche
L’apertura di stagione è impegnativa su più fronti dato che anche le squadre agonistiche Optimist e Laser hanno iniziato già con le prime selezioni e regate Internazionali. Il team tecnico, coordinato da Marcello Meringolo è formato da Mauro Berteotti e Santiago Lopez (Optimist) e da Fabio Zeni e Alessio Spallino (Laser). E’ in agenda anche lo sviluppo delle classi doppie (420 e 29er) in sinergia con altri circoli. I giovani atleti che regatano per i colori della Fraglia Vela Riva sono quasi 50: un impegno notevole, che dimostra la missione della Fraglia vela Riva con i giovani e per i giovani.

Scuola vela
Tanti ragazzi in squadra ci sono grazie anche all’attento e serio lavoro svolto in estate con la scuola vela, senza dimenticare il progetto “VelAScuola” in collaborazione con gli Istituti scolastici del territorio: un reale vivaio per le squadre agonistiche che di anno in anno attingono dalla scuola vela e dalla squadra pre-agonistica offrendo grandi opportunità di sport e di vita ai giovanissimi. In un ambiente così favorevole alla vela così com’è il Garda Trentino non mancano naturalmente i corsi di vela pensati anche per gli adulti con speciali formule famiglia: un’esperienza che per molti è un bel momento di svago, ma anche di apprendimento difficilmente offerto da altre discipline. La globalità delle attività organizzate dalla Fraglia Vela Riva, grazie all’intervento del comune di Riva del Garda, potrà contare dai prossimi mesi di una sede con sala polifunzionale tecnologicamente avanzata, che permetterà di sfruttare meglio gli spazi per molteplici attività. Partiranno infatti i lavori della chiusura della terrazza, realizzando così un progetto sognato da tempo.


Novità 2016
Tra le principali novità 2016 - stagione sportiva con quasi 90 giorni di regata in programma - c’è sicuramente l’organizzazione della prima tappa del GC32 Racing Tour: il massimo livello di tecnologia applicato alla vela moderna. Per la prima volta in regata infatti a Riva del Garda i moderni e velocissimi catamarani foil GC 32 inaugurano il Circuito 2016 sulle acque del Garda Trentino con la certezza di portare massime performance e uno spettacolo unico con almeno 10 catamarani in regata. Il GC32 Racing Tour prevede 5 tappe totali, ma l’evento organizzato dalla Fraglia Vela Riva potrà essere l’occasione di abbattere i 37,9 nodi, record di velocità della classe conquistato da Spax Solutions nel 2014, per le condizioni di vento e onda che il Garda Trentino offre (vento forte del mattino e acqua piatta).

Si rafforzano sempre più eventi diventati ormai classici, come la Garda Trentino Olympic Week, unico evento in Italia che vede in regata tutte le classi olimpiche, o come le Sailing Series del monotipo Melges nelle sue diverse flotte 20, 24 e 32., quest’ultima protagonista con il Campionato Europeo di classe. Torna il D-One, il Laser 4000, il Surprise, il 29er con eventi continentali (Eurocup e Campionati Europei). Per quanto riguarda l’altura ci sarà il rilancio della storica “Nastro Azzurro”: la 65^ edizione della Regata Nastro Azzurro-Trofeo Rothoblast offre l’occasione di partire la mattina da Riva del Garda sotto spinnaker con vento da nord e tornare, dopo aver girato l’isola Trimelone davanti a Malcesine-Val di Sogno, nuovamente con il vento in poppa. Quest’anno l’obbiettivo è avere tante, tantissime barche da tutto il lago per riportare la manifestazione ai fasti di un tempo, coinvolgendo i tanti appassionati armatori che hanno la barca ormeggiata nei porti e porticcioli del lago di Garda, da nord a sud.

La percentuale di  prove portate a termine sulle totali programmate nel 2016, grazie alle condizioni sì del vento, ma anche della preparazione di Comitati di regata e posa-boe, è sempre altissima: il 98% delle regate programmate nel calendario agonistico della Fraglia Vela Riva, sono state completate regolarmente; una garanzia per i partecipanti che affrontano così trasferte sempre molto proficue oltre che piacevoli.